Baccalà fritto

Baccalà fritto

Il baccalà fritto è un piatto tipico della cena della Vigilia, ma delizioso da preparare in qualsiasi giorno dell’anno. Il baccalà fritto è un secondo piatto di pesce, facile da realizzare, molto sfizioso e realizzato con soli due ingredienti principali: farina e baccalà. La pastella, fatta di acqua e farina, crea una fragrante crosticina che rende questo secondo piatto di pesce irresistibile. Il baccalà, o merluzzo secco, è un pesce che viene essiccato e salato per conservarlo. Prima di essere utilizzato in cucina, deve essere ammollato in acqua per diversi giorni per rimuovere il sale in eccesso. Il baccalà fritto viene solitamente preparato con fette di baccalà impanate e fritte in olio bollente. La panatura viene fatta semplicemente con farina e viene servito caldo, accompagnato dalle papaccelle napoletane (è un particolare tipo di peperone corto e polputo, di sapore dolce). Se volete preparare un secondo piatto di pesce che conquisterà tutti i vostri ospiti non vi resta che preparare il baccalà fritto.

Preparazione 5 min
Cottura 15 min
Tempo totale 10 min
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 700 g Baccalà
  • Farina
  • Olio di Semi

Istruzioni
 

  • Se avete acquistato il baccalà sotto sale dovete partire qualche giorno prima con la preparazione. Infatti va ammollato in acqua per diversi giorni per rimuovere il sale in eccesso, sostituendo l'acqua una volta al giorno.
    Baccalà fritto - Caffè Cannella
  • Immergete il baccalà nella farina, assicurandovi che sia ben ricoperto.
    Baccalà fritto - Caffè Cannella

Friggiamo il nostro baccalà

  • Scaldate l'olio in una pentola o padella a fuoco medio-alto e friggete il baccalà per circa 3-4 minuti per lato, finché non è ben dorato e croccante.
    Baccalà fritto - Caffè Cannella
  • Togliete dall'olio e lasciare scolare su carta assorbente per eliminare l'eccesso di olio.
    Baccalà fritto - Caffè Cannella

Il Baccalà fritto è pronto

  • Servite il baccalà caldo accompagnato dalle papacelle napoletane.
    Baccalà fritto - Caffè Cannella

I miei consigli

  • La tradizione vuole che il baccalà venga servito in tavola bello caldo appena fritto ma c’è anche chi lo prepara con qualche ora di anticipo (un po’ per portarsi avanti con il lavoro ed un po’ per evitare di impuzzolentire i propri invitati). In questo caso potete ripassarlo qualche minuto in forno caldo.
Keyword baccalà, baccalà fritto, ricetta baccalà napoletano



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating